Sannio: Minicozzi, ora chiudo e vado via

"Ora basta, chiudo e me ne vado all'estero: sono stanco. Prima l'alluvione del 2015 che ha distrutto l'azienda, poi la ricostruzione a nostre spese, adesso una serie di furti e danni alla sede del nostro stabilimento". Così Antonio Minicozzi, titolare della "Agrisemi Minicozzi", una delle aziende più danneggiate e quasi distrutte dall'alluvione del 2015, commenta l'ennesimo furto che la sua azienda ha subito nel corso della notte. "Cosa chiedo? Voglio un incontro con la Prefettura e con il mondo della politica, quella che oggi è impegnata e forse distratta dalla campagna elettorale. Noi ce l'abbiamo messa tutta, ci siamo rimboccate le maniche e abbiamo tirato su nuovamente l'azienda, senza un euro di contributo: ma adesso siamo per l'ennesima volta vittime anche di furti e danneggiamenti allo stabilimento. E' giunta l'ora di dire basta".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Grottaminarda

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...